Il nuovo presidente delle Rotariadi è Marco Amistani

Aggiornamento: 4 nov

Marco Amistani, 72 anni, è il nuovo presidente per il prossimo triennio delle Rotariadi. Le “rotariadi” sono una serie di manifestazioni a carattere sportivo e partecipativo che vedono impegnati i soci del Rotary club aderenti ai distretti 2041 e 2042, in gare di bowling singolo e a squadre, calcio balilla, bocce, biliardo, burraco, sci, kart e freccette, i cui proventi vengono investiti per iniziative di carattere sociale.


Le rotariadi hanno alle spalle venticinque edizioni, nate da una felice intuizione di Mario Roveda nel 1996, già socio fondatore del Rotary club Vimercate ora Monza e Brianza. In questi 25 anni sono stati coinvolti ben 22 club, non solo della Brianza, ma anche di altri distretti. Un modo per promuovere e sviluppare relazioni amichevoli fra i soci dei club aderenti, piuttosto che i valori del Rotary e il rispetto delle regole, e l’importanza del “service” sul territorio di cui le rotariadi sono uno straordinario supporto. Negli oltre 25 anni di Rotariadi abbiamo avuto oltre 20.000 partecipanti, addirittura in una edizione oltre 1.300 tra soci, familiari e amici dei distretti 2041 e 2042


Marco Amistani, è socio del Rotary club Meda e delle Brughiere dal 2006, ha ricoperto la carica di presidente nel 2015-16, ed è stato più volte vice presidente e da sempre ha fatto parte del consiglio direttivo. Ha ricevuto il testimone da Fulvio Beretta del Rotary Merate, nel corso di una conviviale che si è svolta al Golf club di Carimate.


Al passaggio di consegne erano presenti il governatore del distretto 2042, Edoardo Gerbelli, i past governor del distretto 2042, Laura Brianza e Giuseppe Navarini e il delegato delle rotariadi Enrico Poltronieri del distretto 2041. Erano presenti anche i rappresentanti dei Rotary di Cinisello e Sesto san Giovanni, Meda e delle Brughiere, Monza est, Monza nord Lissone, Varedo e del Seveso, Monza e Brianza, Merate, Lomazzo e Sedeca.





31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti